Incipit

Buona sera!

Con questo primo post relativo al gruppo di lettura su “I Racconti di un Pellegrino Russo”, colgo l’occasione per dare a tutti il mio benvenuto!

Questa sera, mi soffermerò sulle prime poche righe con cui si apre il Primo Racconto, con il desiderio di riflettervi insieme.

Il Pellegrino si introduce senza far riferimento al proprio nome, ma solo alla sua condizione spirituale : è un cristiano, conscio del proprio peccato ed in cammino.

La Scrittura è un elemento fondamentale della sua spiritualità ed il pellegrino lo testimonia avendo sempre con sè una piccola Bibbia.

Le prime righe del Primo Racconto appaiono già dense di significato ed introducono alcune domande:

  • Come descriveremo la nostra appartenenza alla comunità cristiana?
  • In che modo la Scrittura è effettivamente parte della nostra quotidanità? In che modo potremmo renderla più centrale?

Questa sera, possiamo vivere un momento di silenzio e riflessione. Nei prossimi giorni, introdurrò l’orazione Esicastica!