Pentecoste!

Oggi, nelle nostre comunità, abbiamo celebrato la Pentecoste come un momento non limitato al passato, ma attuale e presente.

Lo Spirito Santo guida il nostro iter personale e comunitario, ci invita alla preghiera e orienta il nostro discernimento.

Ha un ruolo centrale nella vita quotidiana perchè è lì che -giorno dopo giorno- ci adoperiamo per vivere il Vangelo.

Quest’oggi ha il sapore della scoperta per chi ha ricevuto la Cresima e della riscoperta per chi li ha accompagnati a questo momento, rivivendo con loro il significato e la portata di questo Sacramento.

In che modo, magari a distanza di anni, viviamo il Sacramento che abbiamo ricevuto?

In che modo lo Spirito guida i nostri passi?

In che modo la Confermazione ha donato/può donare nuovo impulso alla nostra vita?

All’interno dei “Racconti di un Pellegrino”, lo Spirito Santo viene riconosciuto come la Persona della Trinità che muove il protagonista alla preghiera e al desiderio di una preghiera incessante.

Quasi a mantenere sempre viva la fiamma dello Spirito, il pellegrino dedica tempo all’ascolto dello Spirito per poter dire il proprio “sì”.

Se anche noi, per qualsiasi motivo, ci sentiamo “chiusi nel Cenacolo” per timori, dubbi…possa lo Spirito Santo donarci forza, fede e spirito di preghiera!